• Sab. Set 26th, 2020

FARAFINA'S VOICE

"La cultura non fa le persone. Sono le persone a fare la cultura. Il razzismo non dovrebbe esistere, però non vinci un biscotto se lo combatti" – Chimamanda Ngozie Adichie

L'Africa si divide a metà: un squarcio gigante si apre nel Great Rift Valley in Kenya

Kenya, lunedì 26 marzo 2018: una voragine profonda circa 153 metri ha lacerato la terra nella contea di Narok, dopo forti piogge e intense attività sismiche. Secondo l’intervista riportata dal Daily Nation (media locale), i geologi dicono che tra circa 50 milioni di anni il continente africano si dividerà in due parti. Causa? La placca tettonica somala che si estende dal Corno D’Africa al Mozambico si sta separando dalla placca nubiana (tavola africana) alla velocità di 2.5 cm e sta coprendo la Great Rift valley.
kenya-rift-split
Il geologo keniota Davide Ahede ha spiegato durante un’intervista, come i movimenti della terra abbiano portato ad indebolire le zone circostanti formando linee di faglia e fessure che normalmente sono riempite da ceneri vulcaniche. Inoltre, il geologo crede che questo sia causato da un vulcano a scudo chiamato Suswa che giace alla base della Great Rift Valley, con una storia di attività tettonica e vulcanica. Quello che sta avvenendo è un processo geologico inarrestabile che si verifica nelle profondità della crosta terrestre. Le fessure hanno squarciato la trafficata strada Mai Mahiu-Narok e il governo keniota ha riempito quella parte di rocce e cemento per permettere ai veicoli di percorrere la strada. Anche le case sono state divise in due, compresa la casa di una donna di 72 anni che stava cenando con la sua famiglia.
Video
N. Lynda, Andress Kouakou

Niamke N. Lynda

Niamke N. Lynda

Dottoressa in Lingue e culture per l’editoria e in Giornalismo e cultura editoriale, Lynda è nata in Costa d'Avorio da madre ivoriana e padre ghanese. Trasferitasi in Italia all'età di 8 anni, vi ha seguito tutta la sua formazione scolastica. Il suo amore per l'Africa, le ha fatto decidere di fare un'esperienza in Ghana, dove ha perfezionato quelle che sono le sue conoscenze e competenze orali e tecniche nell'ambito del giornalismo.

Dai, lascia un tuo parere!