• Sab. Set 26th, 2020

FARAFINA'S VOICE

"La cultura non fa le persone. Sono le persone a fare la cultura. Il razzismo non dovrebbe esistere, però non vinci un biscotto se lo combatti" – Chimamanda Ngozie Adichie

Zakarie Ali e Olivia Sang sono due giovanissimi ragazzi orgogliosi di essere neri e di mostrare la bellezza della loro pelle.
Ali è un ventenne di origine somala che vive e lavora a Helsinki, Filandaia. Maggiore di 10 figli, è il primo ragazzo somalo a sfilare sulle passerelle dell’alta moda finlandese, stato che lo ha accolto quando all’età di 3 anni, lui e la sua famiglia vi si sono trasferiti.
Diventa modello quasi per caso. Un giorno mentre sistemava  i prodotti sugli scaffali del  minimarket in cui lavorava, è stato avvicinato da un uomo che gli chiese se gli andasse di fare il modello. Dopo il sì, la sua carriera decolla. Tra una passerella e l’altra Ali non ha mai smesso di fare il volontariato, anzi regala gli abiti che gli danno alle sfilate. “Con il mio lavoro, non salvo le vite, non spengo incendi, ma se posso lo stesso fare del bene, mi va benissimo”.
 


“Non venderei per niente al mondo la mia pelle!” dice con fermezza Olivia Sang, fashion model per un’agenzia sudafricana. “Se dovessi tornare indietro per un’altra vita, sceglierei di nascere con la pelle nera”.
Di umili origini, Olivia ha avuto un’infanzia abbastanza felice anche se è stata molto spesso presa in giro per essere troppo nera e questo le ha fatto più volte pensare di non essere bella. Tutto cambia quando decide di provare A candidarsi per un servizio fotografico senza molta convinzione; ma quando inizia a vedere la sua faccia su pannelli pubblicitari e nei negozi, si rende conto delle potenzialità che ha.
 

In ogni comunità, in ogni stato e regione ci sono diverse sfumature di nero, spesso e volentieri discriminate, ma lasciatemi dire che Black is Beauty!
Niamke N. Lynda

Niamke N. Lynda

Niamke N. Lynda

Dottoressa in Lingue e culture per l’editoria e in Giornalismo e cultura editoriale, Lynda è nata in Costa d'Avorio da madre ivoriana e padre ghanese. Trasferitasi in Italia all'età di 8 anni, vi ha seguito tutta la sua formazione scolastica. Il suo amore per l'Africa, le ha fatto decidere di fare un'esperienza in Ghana, dove ha perfezionato quelle che sono le sue conoscenze e competenze orali e tecniche nell'ambito del giornalismo.

Dai, lascia un tuo parere!