Baya, il segreto della seduzione africana

Ogni volta che scrivo o parlo di questo argomento, sono in estasi. E ogni volta che lo faccio, è perché ho scoperto qualcosa di nuovo. Lo sapevate che in Togo, nell’antichità, una donna che non indossava il baya era scambiata per un maschio e non veniva corteggiata da nessuno?Okay, okay magari freno un po’ e ricomincio dall’inizio. Prima di tutto, cosa sono i baya? Sono collane di perle colorate, o non, usate maggiormente dalle donne africane dell’ovest come ornamento per i fianchi. L’uso delle perle risale a più di 36 000 anni fa. Le prime perle scoperte erano fatte con denti di animali incisi indossati come collane. In seguito sono stati usati altri materiali tali conchiglie, avorio e coralli. Oggi, il materiale più usato per creare perle, è il vetro.
I baya hanno tre scopi diversi: la protezione, la salute e la seduzione. In alcune tribù, quando nasce una bambina, dopo averle tagliato i capelli, le si mette una collana sui fianchi, essa serve per proteggerla. In età adolescenziale, le aggiungono altre per la salute, ma più per definire la sua silhouette. Tutte le bambine che hanno indossato le perle sono diventate donne dalle silhouette a “clessidra” o a “chitarra”, insomma il canone ideale di bellezza nera. E queste donne indosseranno perle diverse per sedurre i loro mariti. Ad ogni età e ogni situazione matrimoniale, corrisponde un certo tipo di taglia di perle:
1) Per le bambine piccole, si preferirà le perle più piccole chiamate djal in Senegal;
2) Le fanciulle in età da maritare indossano le perle più grosse, ferl, che emettono un rumore quando la ragazza che le indossa cammina. Il rumore suscita la curiosità degli uomini;
3) In fine, ci sono il pèmè e il moromoro preferiti dalle donne sposate. Il pèmè è una perla fosforescente che permette all’uomo di ritrovare la sua donna nel buio e il moromoro è una perla profumata.
Ci sono diversi motivi per i quali indossare il baya. Il baya permette, alle donne che lo indossano, di notare una perdita o un aumento di peso. Salgono o scendono a seconda del peso. Nonostante il fatto che l’uso delle collane di perle sui fianchi sia una tradizione africana, in Europa, tantissime sono le francesi che stanno optando per il baya invece della guaina per modellare la figura.

Andress Kouakou

Interessante? allora metti Like e seguici
error
Andress Kouakou
About Andress Kouakou 69 Articles
Dottoressa in Mediazione linguistica e in Giornalismo e cultura editoriale, Andress Kouakou è nata in Costa d'Avorio dove ha trascorso una parte della sua adolescenza. Si è poi trasferita in Italia, all'età di 14 anni tramite ricongiungimento famigliare, dove ha proseguito la sua formazione scolastica. Prima di abbracciare il sogno delle parole, aveva scelto l'ambito meccanico nel quale ha conseguito il diploma. Un perito meccanico che sceglie le lingue, possiamo dire che la sua è una vera e propria riconversione ;) Ha così concluso il suo percorso universitario con un tirocinio a Parigi in una web radio dove ha acquisito competenze orali e tecniche.

2 Commenti

Dai, lascia un tuo parere!