Joseph Lemercier Laroche, l’unico passeggero nero del Titanic

Nato ad Haiti nel 1886, Joseph Lemercier Laroche era andato in Francia dove ha concluso i suoi studi d’ingegneria. Tuttavia, nonostante fosse posato con una francese, non riusciva a trovare un lavoro attinente al suo diploma, a causa del forte sentimento razzista che permeava la società. Dal suo matrimonio erano nate 2 figlie, ma Laroche nutriva il desiderio di tornare ad Haiti.
L’occasione si presenta quando suo zio Cincinnatus Leconte viene eletto presidente d’Haiti nel 1911. Joseph gli aveva spiegato la situazione e lo zio gli fece ottenere un impiego da professore di matematica.

Nella primavera del 1912, Laroche si era affrettato a tornare in Francia perché sua moglie era incinta del terzo figlio. Lui voleva che questo ultimo nascesse ad Haiti. Sua madre aveva quindi prenotato dei biglietti in prima classe sul transatlantico La France, ma quando la coppia si è accorta che su quella nave i bambini non cenavano con gli adulti, hanno scambiato i loro biglietti con dei biglietti di seconda classe e sono stati così registrati sul Titanic.
Quando la nave ha urtato l’iceberg nella notte del 14 aprile 1912, Laroche ha caricato sua moglie e le sue figlie a bordo di una scialuppa di salvataggio e lui è affondato con la nave.

Interessante? allora metti Like e seguici