Un ivoriano sparisce dopo aver ricevuto per sbaglio 248000 euro dalla sua banca

Un uomo di origini ivoriane è ricercato dalla polizia dopo essere stato denunciato dalla banca spagnola BBVA. Il reato: la mancata segnalazione di un erroneo versamento ricevuto.
La polizia spagnola ricerca attivamente un africano scomparso da quando ha praticamente svuotato il suo conto corrente. Per una settimana, si è recato in diverse filiali della banca e ha ritirato più di 150000 euro che ha poi trasferito in diversi conti bancari francesi.
In totale, è riuscito a ritirare esattamente 240000 euro. Con gli altri 8000 rimasti, ha fatto shopping e ha invitato i suoi amici a trascorrere qualche tempo in lussuosi hotel della capitale. Quando dopo qualche tempo la banca si è finalmente resa conto dello sbaglio, il conto era già vuoto. Essa ha quindi provato a contattare il suo cliente, ma questo era irraggiungibile. Qui interviene la polizia che si reca al domicilio dell’ivoriano.
Vi trovano i suoi coinquilini, anche loro africani, che dichiarano di non avere sue notizie da una decina di giorni, dopo che aveva organizzato una festa e aveva offerto dei regali a tutti. Il ricercato è scappato dirigendosi in Francia tramite treno per non lasciare tracce. Da Parigi, ha preso un aereo direzione Abidjan.
Nella comunità ivoriana di Madrid, non si parla d’altro che della fortuna del connazionale. “Il genere di fortuna che capita solo una volta nella vita”, commentano quelli che avrebbero voluto essere al suo posto. L’ivoriano viveva da ormai cinque anni in Spagna ed era disoccupato. Aveva iniziato un business di Export di automobili senza nessuna via di uscita.
Per la polizia spagnola, ciò che ha fatto l’ivoriano è un delitto, ma per la comunità africana, lui è un eroe. Infatti alcuni di loro si augurano che pure le loro banche sbaglino versamenti.
Andress Kouakou

Interessante? allora metti Like e seguici
Andress Kouakou
About Andress Kouakou 83 Articles
Dottoressa in Mediazione linguistica e in Giornalismo e cultura editoriale, Andress Kouakou è nata in Costa d'Avorio dove ha trascorso una parte della sua adolescenza. Si è poi trasferita in Italia, all'età di 14 anni tramite ricongiungimento famigliare, dove ha proseguito la sua formazione scolastica. Prima di abbracciare il sogno delle parole, aveva scelto l'ambito meccanico nel quale ha conseguito il diploma. Un perito meccanico che sceglie le lingue, possiamo dire che la sua è una vera e propria riconversione ;) Ha così concluso il suo percorso universitario con un tirocinio a Parigi in una web radio dove ha acquisito competenze orali e tecniche.

Be the first to comment

Dai, lascia un tuo parere!