Angola: nuova legge per facilitare gli investimenti stranieri

L’assemblea nazionale angolana ha approvato all’unanimità questo giovedì una nuova legge volta a facilitare gli investimenti privati nel paese. Con questo, la terza potenza economica dell’Africa subsahariana esige un capitale minimo di un milione di dollari e dei soci angolani per potervi investire.
Anche se questa nuova legge non riguarda i settori del petrolio, della finanza e delle miniere, costituisce un vero stimolo per il presidente Joao Lourenço per abbandonare la dipendenza dal petrolio e diversificare l’economia del paese.
Fino ad ora, l’Angola esigeva a ogni investitore straniero di avere un socio locale, qualunque sia il settore. Quest’ultimo deve possedere almeno il 35% del capitale della società.
Colpita dal calo dei corsi petroliferi, dai quali era molto subordinata, L’Angola ha deciso di esplorare altri prodotti su cui si basa la sua economia. Una promessa di campagna alla quale si è impegnato molto il presidente Joao Laurenço durante la sua elezione nel settembre del 2017.
Andress Kouakou

Interessante? allora metti Like e seguici
error
Andress Kouakou
About Andress Kouakou 67 Articles
Dottoressa in Mediazione linguistica e in Giornalismo e cultura editoriale, Andress Kouakou è nata in Costa d'Avorio dove ha trascorso una parte della sua adolescenza. Si è poi trasferita in Italia, all'età di 14 anni tramite ricongiungimento famigliare, dove ha proseguito la sua formazione scolastica. Prima di abbracciare il sogno delle parole, aveva scelto l'ambito meccanico nel quale ha conseguito il diploma. Un perito meccanico che sceglie le lingue, possiamo dire che la sua è una vera e propria riconversione ;) Ha così concluso il suo percorso universitario con un tirocinio a Parigi in una web radio dove ha acquisito competenze orali e tecniche.

Be the first to comment

Dai, lascia un tuo parere!