Il Ruanda vieta i prodotti schiarenti sul suo territorio

Il governo ruandese ha ufficialmente vietato la vendita dei prodotti schiarenti nei negozi su tutto il territorio.

Questo divieto è stato ufficialmente applicato nel mese di novembre e il governo si è impegnato a ritirare i prodotti dai negozi durante gli ultimi due mesi dell’anno 2018. Il presidente Paul Kagame aveva condannato questa pratica, infatti il 25 novembre, su Twitter, li aveva definiti “cattivi per la salute” e pieni di prodotti chimici vietati.

Quite unhealthy among other things. Includes use of prohibited chemicals. MoH and RNP need to reign this in very quickly…! https://t.co/zRvJRa8Dcq— Paul Kagame (@PaulKagame) 25 novembre 2018

Così il Ruanda segue i passi del Sudafrica, del Kenya e del Ghana vietando i prodotti schiarenti. Tuttavia, anche se non verranno più venduti nei negozi, c’è da temere che le junkies di “bleaching” trovino il modo di procurarsi quei prodotti nocivi.

È giusto ricordarvi dei gravissimi effetti collaterali della depigmentazione riproponendovi questo articolo pubblicato in precedenza su Farafina’s Voice.

Andress Kouakou

Interessante? allora metti Like e seguici
error
Andress Kouakou
About Andress Kouakou 75 Articles
Dottoressa in Mediazione linguistica e in Giornalismo e cultura editoriale, Andress Kouakou è nata in Costa d'Avorio dove ha trascorso una parte della sua adolescenza. Si è poi trasferita in Italia, all'età di 14 anni tramite ricongiungimento famigliare, dove ha proseguito la sua formazione scolastica. Prima di abbracciare il sogno delle parole, aveva scelto l'ambito meccanico nel quale ha conseguito il diploma. Un perito meccanico che sceglie le lingue, possiamo dire che la sua è una vera e propria riconversione ;) Ha così concluso il suo percorso universitario con un tirocinio a Parigi in una web radio dove ha acquisito competenze orali e tecniche.

Be the first to comment

Dai, lascia un tuo parere!