• Mar. Ott 20th, 2020

FARAFINA'S VOICE

"La cultura non fa le persone. Sono le persone a fare la cultura. Il razzismo non dovrebbe esistere, però non vinci un biscotto se lo combatti" – Chimamanda Ngozie Adichie

Andress Kouakou

Dottoressa in Mediazione linguistica e in Giornalismo e cultura editoriale, Andress Kouakou è nata in Costa d'Avorio dove ha trascorso una parte della sua adolescenza. Si è poi trasferita in Italia, all'età di 14 anni tramite ricongiungimento famigliare, dove ha proseguito la sua formazione scolastica. Prima di abbracciare il sogno delle parole, aveva scelto l'ambito meccanico nel quale ha conseguito il diploma. Un perito meccanico che sceglie le lingue, possiamo dire che la sua è una vera e propria riconversione ;) Ha così concluso il suo percorso universitario con un tirocinio a Parigi in una web radio dove ha acquisito competenze orali e tecniche.
  • Home
  • Anton Wilhelm Amo, il primo filosofo africano

Anton Wilhelm Amo, il primo filosofo africano

Pian piano, stanno emergendo storie di neri che si sono distinti nel periodo della schiavitù. Infatti, Anton Wilhelm Amo è uno di questi perché è il primo schiavo nero ad…

La Namibia rifiuta 10 milioni di euro come risarcimento del genocidio

Dopo aver perpetrato quello che è conosciuto come il "primo genocidio del XX secolo" per poter accedere alle terre degli indigeni, la Germania si è decisa a risarcire la Namibia.…

Quali sono i cognomi più diffusi in Africa?

In Italia, il cognome più diffuso è Rossi, infatti in tutti i fac simile, ci sono sempre i dati di un certo Marco Rossi a mostraci come e cosa compilare.…

L’Oxford English Dictionary apre le sue pagine a 30 parole nigeriane

Okada", "mama put", "tokunbo" e "to eat money" sono termini originari dalla Nigeria, che oggi, arricchiscono la lingua inglese. Per questo, sono oggi, repertoriati da "l'Oxford English Dictionary".

Europarlamentare vittima di violenze da parte della polizia belga

Il 16 giugno, l'Onorevole Herzberger-Fofana subisce violenze da parte di 4 poliziotti in stazione dopo averli fotografati mentre molestavano 2 ragazzi neri.